Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Marlene Kuntz’ Category

Nel settembre 2007 la band alternative rock dei Marlene Kuntz ha dato luce a “Uno” il settimo album del gruppo, un disco che lascia trasparire la volontà di proseguire verso sonorità morbide più vicine alla canzone classica italiana.

mk01bn.jpg

Un esempio ne è questa nuova canzone “Musa”, brano dolce e triste accompagnato da un testo bello. Per completare l’opera al meglio, il gruppo ha ben pensato di girare ben 4 video per la stessa canzone affidandosi a 4 registi diversi:

1° video:

Regista: LAURA CHIOSSONE – Per la città un ragazzo e una ragazza con delle grandi cuffie ascoltano il pezzo dei Marlene camminando per luoghi diversi. La città diventa una rete di baci intensi, condotti dalla musica.

2° video

Regista: FABIO LUONGO – Una serie lunga e ritmata di immagini riprese della Vergine Maria. Fino ad ottenere un effetto ipnotico

3° video

Regista: DANXZEN – La vita quotidiana delle persone che vivono ai margini della società.Una sfilata di volti la cui unica musa è la fame

4° video

Regista: MARCO GENTILE – Lo strano viaggio a Berlino di una coppia molto particolare

Cosa ne pensate? commentate… 

IL testo della canzone: 

E’ una questione di qualità:
la tua presenza
rassicurante e ipnotica
mi affascina
e gioca col mio senno
e ne lascia ben poche briciole.

E io amo darlo a te,
o amabile
custode degli sguardi che
ti dedico
fra lo sragionamento e l’estasi
degli amplessi magnifici,

perchè tu sai come farmi uscire da me,
dalla gabbia dorata della mia lucidità;
e non voglio sapere quando, come e perchè questa meraviglia alla sua fine arriverà.

Musa: ispirami
Musa: proteggimi
Ogni ora

mi strega e mi rapisce
la tua giovane
saggezza incomparabile
(che ossequio)
e l’eleganza di ogni tua
intenzione è incantevole.

e quando ti congiungi a me
sai essere
deliziosamente spinta
e indocile,
coltivando le tue bramosie
sulle mie avidità.

tu sai come farmi uscire da me,
dalla gabbia dorata della mia lucidità;
e non voglio sapere quando, come e perchè questa meraviglia alla sua fine arriverà.
e sai come prenderti il bello di me
mettendo a riposo la mia irritabilità;
e non voglio sapere come riesci e perchè:è una meraviglia, e finchè dura ne godremo
insieme.

Musa: ispirami
Musa: proteggimi
Musa: conducimi
Musa: adorami
Musa: noi ne godremo insieme

voglio aver bisogno di te:
come di acqua confortevole.
vuoi aver bisogno di me? troverai terreno fertile.

Read Full Post »