Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Blues’ Category

Grande ritorno nel panorma della musica italiana, si tratta di Alex Britti. Dopo un paio di anni di silenzio Alex torna con La pubblicazione del singolo “Milano”,già in programmazione nei network radiofonici dai primi giorni del 2008. La canzone fa parte di MTV Unplugged: Alex Britti ed è disponibile ad un prezzo speciale e contiene oltre ai singoli ‘Milano’ e ‘Favole’ tutte le canzoni più celebri dell’artista in versione acustica.

brittisanremo.jpg

Non è il primo che fa questo tipo di disco,Mtv Unplugged e’ un format internazionale di Mtv Network. Fra i molti artisti che hanno reso celebre questo marchio ricordiamo i Nirvana, Eric Clapton , Alicia Keys, The Police,Giorgia e molti altri ai quali va ora ad aggiungersi Alex Britti.  Naturlmente il video non poteva che non essere un estratto dal live che si è tenuto il 24 settembre negli studi di mtv….vi lascio alla visione…

cosa ne pensatE?commentate…

 

Il testo della canzone: 

In un giorno come tanti, con il traffico nel centro
con 2 suore che camminano vicine in una piazza con un grande monumento
con l’america nei bar, con la moda sempre in festa
con la gente che lavora sempre troppo e una strana atmosfera d conquista
con i taxi sempre un po’ incazzati e i turisti anche loro un po’ d fretta
con sempre quella strana voglia d andar via xché altrove, forse, c’è qualcuno che c aspetta
è milano, con i suoi 1.000 dialetti, con le settimane lunghe e con gli uffici,
con le abbronzature a 100.000 watt e con la vita appesa a 1.000 sacrifici
in un albergo verso il centro c sto io e una finestra che s’affaccia sul cemento
mentre festeggio un anno d malinconia con la chitarra x dividere il momento
……anche qui può arrivare l’odore del mare a prendermi
…e se domenica non ho niente da fare farò i miei soliti due passi tra i palazzi
e faccio finta d star bene almeno un po’ anche se dentro invece cado a pezzi
e se avrò bisogno d dimenticare prenderò x mano l’ansia e anche la rabbia
le accompagnerò x un aperitivo al bar e al punto giusto le abbandono tra la nebbia
in un albergo verso il centro c’è una donna, vive nel lusso ma con gli occhi tristi
anche stasera toglierà la gonna x regalarla ai soliti professionisti
……anche qui può arrivare l’odore del mare a prendermi

Annunci

Read Full Post »

Secondo singolo per l’artista di origini Giordana Katie Melua,si tratta di Mary Pickford(use Eat Roses.). Canzone che è stata scritta da Mike batt,il testo parla di questa attrice vissuta nei primi anni del 900 e delle varie relazioni che ha avuto con vari attori di quell’epoca come ad esempio Charlie Chaplin.

Il brano fa parte del terzo cd della cantante “Pictures” che non ha avuto un gran riscontro di vendite pensate che il precedente album ha venduto quasi 5 milioni di copie,sinceramente è un vero peccato perchè l’album è molto bello il jazz e il blues si fondono benissimo con quei elementi di pop messi un pò qua e la.Il video è una perfetta ricostruzione di uno squarcio dei primi del 900,ottima regia che riprende alla grande la tecnica del cinema muto…vi lascio alla visione del video…

voi cosa ne pensate?commentate….

Il testo della canzone:

Mary Pickford used to eat roses
Thought that they’d make her beautiful and they did,
One supposes.

Douglas Fairbanks, he was so handsome,
He wore a moustache,
Must-a had much cash, too,
Worth a king’s ransom,

Charlie Chaplin, he was invited,
When these artists became united.
When these artists became united.

David Griffith worked as an extra,
Then as a stagehand,
Until they let him be
A director

Dave was brave, a mover and shaker,
A true pioneer,
He seemed to show no fear,
A real film maker

Just like Chaplin, he was invited,
When these artists became united.
When these artists became united.

They tied the knot together,
Groom and bride couldn’t hide their pleasure.
They tried to pick fair weather,
But love died, didn’t last forever.

Mary Pickford used to eat roses,
Thought that they’d make her beautiful and they did,
One supposes.

Douglas Fairbanks, he was so handsome,
He wore a moustache,
Must-a had much cash too,
Worth a king’s ransom.

Charlie Chaplin, he was invited,
When these artists became united.
When these artists became united.
When these artists became united

Read Full Post »

Torna una delle voce più calde degli ultimi anni sto parlando di Katie Melua che con il suo precedente album ha fatto innamorare anche l’italia.Uscito da poco il suo nuovo lavoro “Pictures“,conferma la classe e la bravura di questa artista che è considerata una delle artiste più influenti del pop/jass/blues degli ultimi anni.Il primo estratto dal suo nuovo album è “If You Were a Sailboat“un brano dalle atmosfere sognanti e fiabesche.

Il video come la canzone ci trasporta in mezzo a un mondo incantato,un video sicuramente a basso costo ma che riesce a trasmettere benissimo il messaggio della canzone….vi lascio al video….

Il testo della canzone:

If you were a cowboy I would trail you,
If you were a piece of wood I’d nail you to the floor.
If you were a sailboat I would sail you to the shore.
If you were a river I would swim you,
If you were a house I would live in you all my days.
If you were a preacher I’d begin to change my ways.

Sometimes I believe in fate,
But the chances we create,
Always seem to ring more true.
You took a chance on loving me,
I took a chance on loving you.

If I was in jail I know you’d spring me,
If I was a telephone you’d ring me all day long.
If I was in pain I know you’d sing me soothing songs.

Sometimes I believe in fate,
But the chances we create,
Always seem to ring more true.
You took a chance on loving me,
I took a chance on loving you.

If I was hungry you would feed me,
If I was in darkness you would lead me to the light.
If I was a book I know you’d read me every night.

If you were a cowboy I would trail you,
If you were a piece of wood I’d nail you to the floor.
If you were sailboat I would sail you to the shore.

If you were sailboat I would sail you to the shore.

If you were sailboat I would sail you to the shore.

Read Full Post »