Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Ghemon Scienz’ Category

ARTISTA Ghemon Scienz

TITOLO La Rivincita Dei Buoni

GENERE Hip Hop (Italia)

USCITA 2007

ghemon-cover.jpg

È con “Ogni parte di me” che parte il nuovo disco di Ghemon Scienz, il primo ufficiale dell’mc avellinese. Dj Impro, beatmaker dei Migliori Colori suona per l’occasione note ritmiche, che introducono a quelle soffuse, filo conduttrice di una narrazione onirica che trascina fino all’ultima canzone. È dopo questa introduzione che il meditativo Ghemon si affida alle mani dell’ anglo-romano Mr. Phil, per confezionare una traccia dai bassi cupi e caldi. “Su e Giù” è la narrazione di un’ansia di ricchezza, è l’eternarsi di quel quarto d’ora di fama che molto cercano, persi nella vita delle grandi metropoli. Ma non sono solo italiane le mani posate su questo disco ed è la terza traccia, “Una Vita Nel Giorno Di Ghemon”, che ce lo conferma, affidando le produzioni a 20syl, produttore dei francesi Hocus Pocus. Le strofe, uno story telling su una normale giornata nella vita dell’artista, si alternano a ritornelli in cui un coro solare miscela le sue note con scratch che, se ben fatti, danno sempre un qualcosa in più alla canzone. Lo sguardo dell’mc è cinematografico, coglie i tratti di una realtà metropolitana ben dipinta, tra volti e luoghi lontani dalle tipiche atmosfere urbane. La linea di basso porta alla memoria, per somiglianza, qualche produzione di Dj Shocca e la traccia si conclude come si conclude una giornata, sfumando i suoni dell’organo elettrico su una buona notte. Il discorso si riapre con un Donuts che confeziona una base ad alto contenuto ansiogeno, permettendo al poliedrico artista di mettere in scena le angosciate veglie di chi aspetta una chiamata che non arriva. La base ossessiva ben rende il concetto e ancora una volta, implicitamente, Ghemon ci conferma di voler trattare argomenti in grado di essere compresi da tutti, senza lasciarsi andare ai soliti cliché di genere. Donuts passa poi il testimone a Fid Mella che, con due basi ben curate, ci conduce attraverso “Ancora” e “Che Flash”. La prima una traccia che vede la collaborazione sul ritornello di un reggaeggiante Gialloman, in un inno alle donne e alla loro complicatezza, mentre la seconda è una delle tracce più movimentate dell’altrimenti pacato album. Sulla traccia 7 un ottimo Dj Tsura, esponente di rilievo del djing italiano, aiuta Sumo nella composizione di una traccia dal titolo enigmatico “La Politica Del Tempo (Johnny)”, che in realtà nasconde una accorata narrazione della vita stessa dall’artista, dalla partenza da una realtà di provincia, all’approdo alla metropoli romana, toccando temi sociali come la spersonalizzazione dell’uomo nel caos della vita moderna ( “partito dal posto in cui sei Giovanni al posto in cui sei milioni”). Mr. Phil si occupa della successiva “Penso A Te”, una canzone dai suoni quasi ambient, coronata dalla collaborazione con un Al Castellana stupendamente ispirato e di una “Voglio Essere Libero”, chiara nei suoi intenti già dal titolo. Una piuttosto tecnica “Fattore Inatteso”, porta verso “Amore”, che affida a Frank Siciliano la canzone forse più orecchiabile dell’album, a prescindere dall’ottimo testo. La titletrack, “La Rivincita Dei Buoni”, è affidata invece alle macchine di Dj Shocca, sulla cui base Ghemon confeziona un pezzo contro la logica gangsta imperante troppo spesso nell’hip hop. Scorre tranquilla “Se Il Problema Fossi Io”, così come “Amare…O Lasciare Andare”, portando a “Grande”, altra produzione di un sempre ispirato quanto malinconico Shocca. Sulla traccia successiva fa la sua comparsa l’olandese Pete Philly, produce il canadese Marco Polo. Le ultime tracce scorrono piacevolmente, ma in fretta. La vera sorpresa è outro, un pezzo quasi parlato, poetico, slam poetry più che rap.


 

1. Ogni Parte Di Me (prod. Impro)

2. Su E Giù (prod. Mr. Phil)

3. Una Vita Nel Giorno Di Ghemon (prod e scratch 20Syl)

4. Chiamami (prod. Donuts)

5. Ancora (prod. Fid Mella)

6. Che Flash (prod. Fid Mella)

7. La Politica Del Tempo (Johnny) (prod. Sumo, scratch dj Tsura)

8. Penso A Te (con Al Castellana, prod. Mr Phil)

9. Voglio Essere Libero (prod. Mr Phil)

10. Fattore Inatteso (con Hyst, prod. Donuts)

11. Amore (prod. E ritornello Frank Siciliano)

12. La Rivincita Dei Buoni (prod. e scratch Dj Shocca)

13. Se Il Problema Fossi Io (prod. Dunuts)

14. Amare…O Lasciare Andare (prod, Fid Mella)

15. Grande (prod. Dj Shocca)

16. Avrei Bisogno Di Un Divano (con Pete Philly, prod. Marco Polo)

17. Fino A Qui Tutto Bene (prod. Fid Mella, scratch Dj Tsura)

18. Piccole Cose (prod. Beniamino

19. Outro – Ghost Track Fuori Dal Finestrino (prod. Dj Shocca & Frank Siciliano)

Il disco è decisamente uno dei migliori dell’anno, destinato a rimanere a lungo negli stereo. Se proprio vogliamo trovare un difetto, alcune basi suonano eccessivamente simili e quasi ottanta minuti di disco sono una sfida difficile, se si vuole ascoltare tutto con l’attenzione che ogni traccia meriterebbe. È un disco notturno, ipnotico, da ascoltare nel buio della notte, da cui farsi accompagnare guidando.


In attesa di un video dal nuovo album, credo che Qualcosa Cambierà, pezzo dell’album precedente possa essere un buon esempio della musica contenuta nel disco. Potete trovare il promo dell’album su www.ghemonscienz.com


Annunci

Read Full Post »